Emergenza rifiuti a Reggio Calabria

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 22 GIU – Diventa sempre più
preoccupante a Reggio Calabria l’emergenza rifiuti. Migliaia
ancora le tonnellate di spazzatura abbandonate lungo le strade e
in prossimità degli ingressi di abitazioni e condomini. E non
c’è alcuna differenza tra centro e periferia nonostante
l’impegno dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco,
Giuseppe Falcomatà. “Non è un problema di raccolta – afferma il
primo cittadino – ma di conferimento”. E’ ormai guerra aperta e
rimpallo di responsabilità tra Regione Calabria e Comune.
    Ma all’origine c’è la decisione della Regione di chiusura
alcune discariche e la sospensione del conferimento all’unica
discarica aperta, a gestione privata, a Crotone. La Regione
accusa la Città Metropolitana di ritardi nella attivazione degli
impianti in capo all’Ato (Ambito territoriale ottimale) di
Reggio Calabria. Notevoli i disagi per gli abitanti, non solo di
Reggio, ma dell’intera provincia, che con i primi caldi si
ritrovano montagne di rifiuti depositati ovunque”. (ANSA)


Fonte originale: Leggi ora la fonte