F1: Ungheria; Vettel, non sorpreso di essere stato doppiato

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – “Possiamo dire di essere tornati alla
normalità. La prima gara in Austria è stata un’anomalia. La
seconda in Austria non l’abbiamo fatta e ora siamo arrivati
qui”. Così al termine del Gp d’Ungheria Sebastian Vettel
sintetizza la gara sua e della Ferrari. “Oggi – aggiunge il
pilota tedesco – è stata una giornata in cui potevo finire
quinto o sesto, come di fatto è stato. Non più in alto. Mercedes
non è affatto una sorpresa e non sono nemmeno sorpreso di essere
stato doppiato: era già chiaro prima della gara che sarebbe
successo”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte