Fase 3: da E-R 12,5 milioni per il rilancio di Piacenza

(ANSA) – BOLOGNA, 20 LUG – Un piano d’investimenti da 12,5
milioni per la provincia di Piacenza. Lo ha stanziato la Regione
Emilia-Romagna che lo ha annunciato durante la visita in
provincia, la più colpita della regione dal Coronavirus, con una
seduta di giunta sul territorio. A questi si aggiungono altri 20
milioni in arrivo dal governo per la sanità.
    Lo stanziamento finanzierà progetti per la mobilità
sostenibile, le infrastrutture, la riqualificazione urbana e gli
edifici pubblici. In ogni Comune, progetti già cantierabili, in
grado dunque di partire in tempi brevi.
    “La comunità piacentina – ha detto il presidente Stefano
Bonaccini, incontrando i sindaci del territorio – ha affrontato
con forza e senso di responsabilità mesi durissimi, dai quali
siamo venuti fuori come comunità regionale, sostenendoci a
vicenda. Ma non c’è dubbio sul fatto che Piacenza e l’intera
provincia abbiano dovuto moltiplicare gli sforzi, pagando un
prezzo altissimo: qui si è consumata la prova più difficile, e
ora vogliamo sostenere la ripresa continuando a lavorare
insieme”.
    Sul fronte sanitario, Piacenza è al lavoro, con il sostegno
economico dello Stato e della Regione, per aumentare i posti
letto di terapia intensiva e sub-intensiva in caso di ripresa
epidemica del virus: sono già stati programmati e iniziati gli
interventi nei tre principali ospedali provinciali – Piacenza,
Castel San Giovanni e Fiorenzuola – per creare oltre 50 posti
aggiuntivi, con modifiche strutturali permanenti ma flessibili,
che permetteranno di utilizzare i locali per degenze ordinarie
o, in caso di necessità, per la terapia intensiva. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte