Fiere: Bologna riparte da Sana, dedicata al mondo del bio

(ANSA) – BOLOGNA, 16 LUG – Il Sana, tradizionale appuntamento
che da 30 anni mette in vetrina, a Bologna, il mondo del
biologico e del naturale, riaprirà, dal 9 all’11 ottobre, il
quartiere fieristico bolognese. Si chiamerà ‘Sana Restart’,
anche per sottolineare il tema della ripartenza, e, ovviamente,
dovrà tener conto delle norme di prevenzione del contagio,
avvalendosi anche degli strumenti online.
    “Il primo messaggio – ha detto il direttore generale di
Bologna Fiere Antonio Bruzzone – è che si riaprono le
manifestazioni dal vivo, gli appuntamenti digitali
continueranno, ma ritroviamo la nostra dimensione principe.
    Venerdì 9 ottobre l’inaugurazione sarà particolarmente
commovente, sperando che le condizioni continuino a migliorare” Saranno diverse centinaia le aziende presenti e un
marketplace dedicato. “Faremo tutto con la massima cautela – ha
detto Domenico Longo, di Bologna Fiere – nessuno ha la più
pallida intenzione di correre dei rischi, adotteremo tutte le
misure necessarie. Il Sana si svilupperà su 50mila mq che ci
consentono di poter gestire un flusso di visitatori come quello
che c’è sempre stato. Quest’anno ci sarà anche la domenica, per
aprirsi sempre di più al pubblico finale”.
    Il Sana, che inizialmente era programmato per inizio
settembre e che dal 2021 tornerà nella sua abituale
collocazione, si aprirà con ‘Rivoluzione Bio’, iniziativa
lanciato l’anno scorso e che si ripropone con una serie di
tavoli tematici che vedranno gli interventi di esperti e
protagonisti per gli ambiti di riferimento. È organizzata da
BolognaFiere in collaborazione con FederBio/Assobio e si
avvarrà, anche in questa occasione, della Segreteria
Organizzativa di Nomisma. Gli Stati generali del Bio, che nella
prima edizione del 2019 si sono conclusi con la presentazione
del ‘Manifesto del Bio 2030’, elaborato dalle Istituzioni e
dalle associazioni coinvolte, offriranno un confronto reso
ancora più stringente dalla emergenza Covid19 che ha
ulteriormente evidenziato l’importanza del rispetto e della
salvaguardia dell’ambiente. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte