Il festival #laculturanonsiferma termina il 13 maggio

(ANSA) – BOLOGNA, 09 MAG – Dopo due mesi di programmazione
online e in tv, mercoledì 13 maggio cala il sipario su
#laculturanonsiferma, il festival multimediale realizzato dalla
Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con gli operatori
culturali del territorio, con l’obiettivo di mantenere vivo il
rapporto con i cittadini nel momento di lockdown dovuto alle
misure contro il Covid-19. Un obiettivo raggiunto, vista la
risposta del pubblico, numeroso nell’accompagnare sul portale
della Cultura emiliaromagnacreativa.it e su LepidaTv la
programmazione quotidiana, dalle 18 a tarda notte, con una
selezione della migliore produzione culturale regionale.
    L’evento di chiusura, fortemente simbolico, è il concerto che
si è tenuto il 12 gennaio alla Galleria Alberoni di Piacenza,
una delle città più colpite dalla pandemia, circa un mese prima
della chiusura dei teatri. Si tratta della Nona sinfonia di
Beethoven, concerto per orchestra voci e coro della Monferrato
Classic Orchestra-Casale Coro, Coro Panatero di Alessandria.
    Dirige Sandór Karólyi (ore 23.10). Fra gli altri eventi, da
lunedì a mercoledì, il festival Traiettorie, le atmosfere jazz
del Duo Pineda, i video sul Belcanto e la serie ‘Bologna
racconta’, con le collezioni museali della città. I programmi
sono visibili anche sul canale 18 del digitale terrestre e sul
5118 di Sky. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte