“Il governissimo non farebbe bene all’Italia”

Il leader di Forza Italia: “La mia ricetta su Covid e giustizia”

Presidente, l’abbiamo vista di nuovo al lavoro anche in Sardegna, non si prende un po’ di vacanza?

«Per la verità in questi mesi non ho mai smesso di lavorare e non intendo certo farlo ora. Grazie alla tecnologia ho avuto riunioni e contatti quotidiani sia pure a distanza con i miei collaboratori, con i vertici di Forza Italia, con le istituzioni italiane ed europee, con i miei amici leader nel Ppe. L’unica cosa che è cambiata è che dall’inizio di agosto ho ripreso le riunioni di lavoro in presenza e non a distanza. Del resto sarà un’estate impegnativa, sia perché a settembre si svolgono importanti elezioni regionali e amministrative, sia soprattutto questa è la cosa più rilevante perché la situazione del Paese è davvero grave. Se non si interverrà adeguatamente, l’autunno e l’inverno saranno difficilissimi».

Elezioni regionali, per la prima volta si vota a settembre. Cosa si attende?

«Saranno elezioni obbiettivamente anomale, sia per la campagna elettorale ristretta ai primi diciotto giorni di settembre in agosto gli italiani pensano giustamente ad altro sia perché l’emergenza sanitaria ha polarizzato l’attenzione di tutti, facendo perdere di vista altri aspetti politici e di governo locale molto importanti, anche e proprio nel campo della sanità. Forza Italia è impegnata ovunque per la vittoria dei candidati di centrodestra, che si confermerà anche questa volta maggioranza naturale degli italiani. Da parte nostra stiamo selezionando in ogni Regione e in ogni città candidati competenti, radicati sul territorio, con esperienza non solo nella politica ma anche nell’impresa, nel lavoro, nelle professioni, nella cultura, nel volontariato. Naturalmente è necessario che tutti i nostri dirigenti, i nostri parlamentari, i nostri eletti locali siano in campo con generosità a sostegno delle nostre liste, così come lo sarò io stesso in prima persona».

CONTINUA A LEGGERE L’INTERVISTA SUL GIORNALE IN EDICOLA…


Fonte originale: Leggi ora la fonte