Il virologo Pregliasco: “In chiesa? Sì anche a prenotazioni online”

Con guanti e mascherine, rispettando le distanze e senza scambiarsi il segno della pace, dal 18 maggio si potrà ricominciare a celebrare le messe. “La riapertura delle chiese è molto desiderata”, dice a Radio Capital il virologo Fabrizio Pregliasco, “aumenta però il rischio di avere assembramenti, ogni rubinetto di apertura crea problematiche”. Per Pregliasco “è necessario che ci siano misure stringenti, eventualmente anche, e qui servirà un impegno da parte dei parroci, moltiplicare le occasioni di incontro per garantire il massimo distanziamento. Magari si potrebbero prevedere prenotazioni online. Bisogna migliorare l’efficienza e la sicurezza di questi momenti di raccoglimento”. Intervista di Antonio Cristiano



Fonte originale: Leggi ora la fonte