Intimidazioni a dirigente azienda rifiuti nel Barese

(ANSA) – BARI, 15 SET – Intimidazioni per imporre
l’assunzione di persone di fiducia: con le accuse di tentata
estorsione e lesioni aggravate a un responsabile d’area della
Teknoservice, che si occupa della raccolta rifiuti nel comune di
Noicattaro (Bari), i Carabinieri hanno arrestato il
pluripregiudicato Giuseppe Annoscia, detto “scuppid”, 48enne
già condannato per omicidio e associazione mafiosa.
    L’indagine, coordinata dal pm di Bari Marcello Barbanente, è
stata avviata dopo un’aggressione al dirigente dell’azienda
rifiuti avvenuta il 18 luglio 2020 . Così gli investigatori
hanno accertato numerosi precedenti tentativi di Annoscia per
intimidirlo e imporgli l’assunzione delle persone indicate.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte