L’attacco del “radicale” Taradash a Manuela Moreno del Tg2 e il sessismo a doppio standard

Taradash, candidato alle europee con +Europa, pubblica un tweet offensivo contro la giornalista Manuela Moreno. Solo pochi giorni fa accusava Marco Bassani di scrivere “volgarità da bar sport” contro Kamala Harris

Per alcuni ben pensanti il sessismo vale solo a giorni alterni e nei confronti di alcune donne ma non di altre. È il caso di Marco Taradash, politico di vecchia data cresciuto nel Partito Radicale e abile slalomista tra centrodestra e centrosinistra alla ricerca di un’identità politica che, dopo aver militato nelle fila di una decina di partiti con un trascorso nel Pdl e in Forza Italia, oggi ha trovato casa in +Europa.

Qualche giorno fa Taradash ha pubblicato un tweet sessista nei confronti della conduttrice del Tg2post Manuela Moreno attaccandola per il suo abbigliamento e allegando una sua fotografia con la didascalia “Tg2Bdsmpost”.

Parole fuori luogo e offensive soprattuto perché scritte dall’ex Presidente della Commissione vigilanza sulla Rai che colpisce una giornalista come la Moreno che negli anni si è distinta per la propria professionalità e per la conduzione del Tg2post che, sotto la direzione di Gennaro Sangiuliano, è diventato un appuntamento fisso di approfondimento in prima serata.

Ma c’è un altro aspetto che rende il tweet di Taradash particolarmente sgradevole e dimostra l’incoerenza e il doppiopesismo del mondo liberal (non liberale perché non c’è nulla di liberale nel suo commento).

Solo pochi giorni fa, commentando un post di scuse del professor Marco Bassani dell’Università di Milano in seguito alla condivisione di un meme su Kamala Harris definito dallo stesso Bassani “di cattivo gusto”, Taradash scriveva: “quelle parole offensive verso una persona non sono uno sberleffo al politicamente corretto. C’è in quel post solo la volgarità del bar sport contro l’arbitro (donna) che ha fischiato il rigore contro la propria squadra”. Parole che potremmo definire profetiche rileggendo il suo intervento nei confronti della Moreno. Solerte nell’attaccare e scagliarsi pubblicamente contro Bassani ergendosi da paladino della giustizia, l’ex radicale non solo non ha cancellato il suo testo che definire di cattivo gusto sarebbe riduttivo ma non ha nemmeno chiesto scusa alla giornalista del Tg2.

Il tweet di Taradash è stato addirittura condiviso da Luca Bizzarri, in tal senso colpisce come personaggi sempre in prima linea contro il sessismo, pronti a ergersi a difesa e paladini delle donne, alla prima occasione dimostrino il loro doppio standard. Così come impressiona la coltre di silenzio che cala nel momento in cui a subire un attacco di così basso livello è una giornalista del Tg2, fosse avvenuto nei confronti di altre colleghe della Moreno sarebbe accaduto lo stesso? Evidentemente per alcuni le donne sono tutte uguali ma alcune sono più uguali delle altre.


Fonte originale: Leggi ora la fonte