Lido di Adriano. Turista polacco si tuffa nel mare mosso e annega. Inutile il tentativo di salvataggio

Dopo una mattinata di pioggia, approfittando di qualche raggio di sole settembrino, ieri pomeriggio due turisti polacchi hanno deciso di fare un bagno in mare a Lido Adriano, ma le alte onde sono state fatali per uno dei due amici. Erano passate da poco le 15 quando da riva sono stati notati i due uomini in difficoltà: i due connazionali si erano tuffati nel tratto di spiaggia libera a nord del bagno Oasi di Lido Adriano ed erano stati spinti lontano dalla riva a causa delle onde. Il mare mosso ha reso difficile per i due ogni tentativo di avvicinarsi a riva, alla salvezza. Il bagnino della torretta più vicina alla spiaggia libera, appena si è accorto della richiesta di aiuto, è entrato in mare e ha cercato di raggiungere il più velocemente possibile i due bagnanti che stavano annaspando. Uno dei due è riuscito ad aggrapparsi al moscone e a mettersi in salvo. Il bagnino ha poi recuperato l’altro turista, il 65enne e lo ha trasportato a riva. Le sue condizioni sono apparse da subito molto gravi perché l’uomo aveva perso conoscenza. Una volta in spiaggia sono state praticate a lungo le manovre di rianimazione nel disperato tentativo di salvarlo; sono arrivate sul posto anche un’ambulanza e l’auto col medico a bordo. Ogni tentativo è risultato però vano, l’uomo era ormai senza vita e ne è stato constatato il decesso. L’amico è stato portato in ospedale ma le sue condizioni non sono state giudicate critiche. (…) Il Resto del Carlino