Lido di Savio. Rapina in un noto albergo. Portiere imbavagliato, fermato dai Carabinieri il tuttofare rumeno, stava per tornare in Romania

I Carabinieri della Stazione di Savi hanno hanno sottoposto a fermo un indiziato di rapina ad un noto albergo di Lido di Savio un 52enne pregiudicato rumeno, tuttofare dell’albergo stesso.
Nella notte del 6 settembre il portiere di un noto albergo di Lido di Savio ha chiamato il 113 dicendo che due delinquenti con passamontagna erano entrati nel suo albergo e gli avevano preso le chiavi della cassaforte, rubando alcune decine di migliaia di euro, dopo averlo imbavagliato e legato.
Dalle indagini si riusciva a risalire al 52enne rumeno impiegato nell’albergo come tuttofare, che terminata la stagione stava rientrando in Romania.
Gli accertamenti  stanno proseguendo per trovare il complice e recuperare il bottino.