L’Italia riparte, Bonissoni (studio CBA): “Servono consorzi per non lasciare banche e imprese in mani straniere” Lo speciale

Angelo Bonissoni, fondatore dello studio legale-tributario milanese ‘CBA’ è intervenuto a ‘L’Italia riparte’. “La norma sul golden power non può bastare: solo curando i crediti deteriorati si evita il ritorno dello Stato padrone e anche la svendita di buone aziende in difficoltà agli stranieri a caccia di affari”, ha dichiarato Bonissoni facendo riferimento ai pericoli che possono correre banche e imprese italiane dopo la prima fase di emergenza legata al coronavirus.

Intervista di Andrea Greco



Fonte originale: Leggi ora la fonte