Mercato: Nainggolan a Cagliari, Milik verso la Spagna

Il nodo ERIKSEN non si scioglie: il danese resta sospeso fra la possibilità di restare a guardare quelli che vanno in campo – come ha deciso da tempo ormai Antonio Conte – e la prospettiva di riabbracciare il vecchio maestro Mauricio Pochettino che, ai tempi del Tottenham, lo trasformò in pedina inamovibile alle spalle del bomber Harry Kane. Pochettino nel PSG vorrebbe riavere Eriksen, ma al contempo non sembra intenzionato a privarsi a centrocampo di un elemento come Leandro PAREDES che, in un primo momento, sembrava la pedina di scambio ideale per arrivare a Eriksen, visto che con Tuchel non riusciva più a trovare spazio fra i titolari del PSG. A questo punto, il club parigino, se vuole davvero mettere le mani sul cartellino di Eriksen, sarà costretto a sborsare una certa cifra: la richiesta dell’Inter si aggira sui 30 milioni, non un euro di meno. Il danese potrebbe tornare in Premier, dove ci sono fior di club disposti a pagarlo, compreso il Tottenham. Nessuno come lui, prima di trasferirsi in Italia, infatti, aveva un rendimento così alto.

L’Atalanta ha raggiunto l’accordo per Joakim MAEHLE PEDERSEN del Genk: è stato lo stesso club bergamasco a ufficializzarlo. Il passaggio del giocatore verrà formalizzato il 4 gennaio, data d’inizio del calciomercato invernale. Patrick CUTRONE, che torna dalla Fiorentina al Wolverhampton per fine prestito, interessa al Benevento: ‘Pippo’ Inzaghi lo conosce bene, per averlo avuto nella Primavera del Milan, ma sull’attaccante c’è anche il Napoli di un altro ex rossonero, Gattuso.

Il Cagliari riabbaccia Radja NAINGGOLAN, che oggi è stato sottoposto alle visite mediche e lascerà l’Inter per tornare (è la terza volta) sull’isola: anche questa volta la formula condivisa è il prestito. Dalla Sardegna dovrebbe partire PAVOLETTI, direzione Juve. I bianconeri hanno ormai messo le mani sullo statunitense REYNOLDS che dovrebbe essere parcheggiato proprio a Cagliari, nell’ambito dell’affaire Pavoletti.

L’Inter ha deciso di reintegrare l’uruguayano VECINO. DEFREL piace al Torino e Carles PEREZ potrebbe lasciare in prestito la Roma per giocare (di più) altrove. Il Milan dichiara incedibile KRUNIC e va a caccia di Boukabary SOUMARE’, classe 1999, del Lilla. Per il ‘Papu’ GOMEZ c’è la fila: non solo le big, Juve, Inter, Milan, ma anche la Fiorentina. Di sicuro c’è che l’Atalanta non lo lascerà andar via gratis.

Il club viola punta anche CAICEDO, sempre più lontano dalla Lazio. MILIK è un altro profilo assai interessante: il polacco, soprattutto dopo la rottura di DIEGO COSTA, è tornato prepotentemente nel mirino dell’Atletico Madrid. Dal Napoli in uscita anche LLORENTE, che (ri)vuole la Juve, ma il suo rischia di restare un sogno irrealizzabile. Dall’Uruguay giunge notizia che Alvaro RECOBA entra a far parte dello staff tecnico del Nacional, una delle squadre di Montevideo. Ma sono gli assi ad accendere la fantasia dei tifosi, in particolare quelli che procedono spediti verso lo svincolo a parametro zero. Tre nomi su tutti: Leo MESSI, Sergio RAMOS e Sergio AGUERO. Ci può deve provarci. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte