Milan:Braida, Rangnick non conosce l’Italia, io terrei Pioli

(ANSA) – ROMA, 20 LUG – “Io terrei Pioli, perché conosce il
nostro calcio”. A qualificare in maniera particolare un’opinione
diffusa tra i tifosi del Milan è l’autorevolezza di chi la
esprime, l’ex direttore sportivo degli anni d’oro rossoneri
Ariedo Braida, intervenuto ai microfoni di “Radio anch’io sport”
: “Rangnick dovrebbe invece pagare un periodo di apprendistato,
prendere ora un allenatore straniero che non conosce il nostro
campionato è un rischio”.
    “Pioli sta facendo molto bene. Rangnick è un allenatore
importante, ha fatto cose molto buone – afferma Braida – conosco
persone in Germania che mi hanno parlato bene di lui: è uno che
si muove, una settimana fa era in Svizzera a guardare una
partita, ha una visione avveniristica del calcio”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte