MILANO MARITTIMA. IL LADRO SI SCUSA DOPO LO SCIPPO MA ACCUSA IL BUTTAFUORI

Incredibile ma vero. Dopo lo scippo il ladro si è scusato con la vittima e ha citato in giudizio il buttafuori intervenuto. La ragazza 18enne emiliana a cui aveva sottratto la borsetta in una discoteca di Milano Marittima ha rinunciato alla denuncia contenta del lieto esito. Nella borsa dal valore di 2500 euro c’erano denaro contante, documenti, carte di credito, cellulare.

Gennaro Carella 31enne di Napoli era stato comunque consegnato ai carabinieri dal personale di sicurezza. Processato per direttissima, il suo avvocato ha affermato che il buttafuori gli ha procurato gravi lesioni come dimostrato dal referto dell’ospedale che indica una prognosi di almeno 7 giorni per traumi al volto e al torace. Per ora Carella resta a piede libero perchè incensurato in attesa del dibattimento fissato per il mese di settembre.

Salvatore Occhiuto