Minacce a magistrato a Reggio Calabria

(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 18 LUG – Minacce al giudice
Tommasina Cotroneo, capo della sezione Gip-Gup di Reggio
Calabria. La notizia dell’intimidazione è stata pubblicata oggi
dalla Gazzetta del Sud. Un proiettile di fucile già esploso è
stato trovato nell’androne del palazzo in cui abita il
magistrato. Di lato al proiettile ignoti hanno lasciato anche
una fotografia del giudice con una croce disegnata.
    Lanciato l’allarme dagli agenti di scorta del magistrato, sul
posto sono intervenuti la squadra mobile di Reggio Calabria e
gli esperti della Scientifica che hanno eseguito i rilievi. Tommasina Cotroneo, nelle settimane scorse, su richiesta
della Direzione distrettuale antimafia ha firmato l’ordinanza di
custodia cautelare in carcere per numerosi esponenti della cosca
De Stefano coinvolti nell’operazione “Malefix”. Sulle minacce di ieri sera sta indagando la Procura di
Catanzaro, competente sui procedimenti in cui sono parte offesa
i magistrati reggini.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte