Minaccia ex sparando in aria, arrestato

(ANSA) – REGGIO EMILIA, 25 GIU – Una serie di minacce nei
confronti della ex ragazza e di un’amica della donna per
vendetta dopo una testimonianza contro di lui in un processo per
atti analoghi. Gesti intimidatori culminati a inizio giugno con
un colpo di pistola esploso in aria sotto l’abitazione della ex.
    Per questo un uomo di 41 anni, pregiudicato residente in Val
d’Enza, nel Reggiano, è stato arrestato.
    La denuncia è scattata da una ragazza di 28 anni reggiana,
sua ex, che si è rivolta ai carabinieri di Gattatico dopo
l’ennesimo maltrattamento subito. L’uomo già in passato l’aveva
presa di mira con messaggi intimidatori sui social e aveva
minacciato anche un’amica della ex, perché entrambe avevano
testimoniato contro di lui in un processo. Nei giorni scorsi il
41enne aveva incendiato l’auto dell’amica della ex e si era
lanciato in scorribande notturne, con grida e sgommate sotto le
loro case per spaventarle.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte