Otto serate del chiostro del teatro dell’Abc a Bologna

(ANSA) – BOLOGNA, 23 GIU – Otto serate di musica, poesia,
teatro e letteratura, a cadenza settimanale dal 24 giugno al 9
settembre, a Bologna, nel chiostro della Chiesa di Santa Maria
della Misericordia, a porta Castiglione, l’ex cinema che da due
anni ospita la programmazione del teatro dell’Abc, interrotta a
marzo per l’emergenza sanitaria. E’ ‘La luna in-chiostro’ che
parte il 24 giugno con ‘Bologna e dintorni’, con il chitarrista
Jimmy Villotti, tra jazz e aneddotica, con Guglielmo Pagnozzi
clarinetto e Filippo Cassanelli contrabbasso. In cartellone poi ‘Noi, il ritmo’, con il poeta Davide Rondoni, i musicisti
Daniele Giustolisi e Kalifa Kone e la danzatrice Michela De
Crescenzo; ‘Majakovskij’, di e con Pierpaolo Capovilla, sulle
litiche del grande poeta russo. Quindi gli archi del FontanaMix
String Trio con il reading di Gabriele Via. Con ‘Chi ben
comincia è a metà dell’opera’, il regista Gianni Marras,
celebrerà l’arte degli incipit poetici, accompagnato dalle
musiche originali di Valentino Corvino e Pagnozzi. A Marlene
Dietrich ed Edith Piaf, alla loro musica, alla loro amicizia e
alle loro vite al limite è dedicato lo spettacolo ‘Marlenedith’
con le attrici Graziana Borciani degli Oblivion e
Gaia Ferrara insieme alla cantante Stefania Seculin,
accompagnate al piano da Lamberto Lipparini. ‘…Di libertà e
passione. La Forza delle Donne attraverso il repertorio musicale
Theatre’ è il titolo della serata con Francesca Taverni (voce) e
Maria Galantino (piano) sul cammino delle donne e la loro
consapevolezza. Chiusura con ‘Drunken pants – 12 sudici di
frammenti poetici di Bukowski’, produzione dell’Abc con la
direzione di Gianni Marras, il mondo sonoro e musicale a cura di
Pagnozzi e Corvino che offre l’emergere di dodici poesie di
Bukowsk’ per la voce di Gabriele Via, con le videoproiezioni di
Paolo Fiore Angelini. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte