Papa al Concistoro: ‘No a corruzione nella Chiesa, è andare fuori strada’

 “Cari Fratelli, tutti noi vogliamo bene a Gesù, tutti vogliamo seguirlo, ma dobbiamo essere sempre vigilanti per rimanere ‘sulla sua strada’. Perché con i piedi, con il corpo possiamo essere con Lui, ma il nostro cuore può essere lontano, e portarci ‘fuori strada’. Pensiamo a tanti generi di corruzione nella vita sacerdotale. Così, ad esempio, il rosso porpora dell’abito cardinalizio, che è il colore del sangue, può diventare, per lo spirito mondano, quello di una eminente distinzione. E tu non sarai più il pastore, vicino al popolo: sentirai solo di essere un’eminenza. Quando tu sentirai quello, sentirai di essere fuori strada”. E’ il passo centrale dell’omelia di papa Francesco nel Concistoro in cui questo pomeriggio, nella Basilica di San Pietro, crea 13 nuovi cardinali, di cui nove ‘elettori’ in caso di Conclave. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte