‘Parole sante’, il plauso delle opposizioni al discorso di Mattarella

Da Salvini a Berlusconi plauso delle opposizioni l discorso di fine anno del presidente Mattarella. “Questo è tempo di costruttori, non sono ammesse distrazioni, non si deve perdere tempo, non vanno sprecate energie e opportunità.” Parole sante, come fondamentale e non scontata è la richiesta di più attenzione e più aiuti concreti per i disabili, un popolo di 6 milioni di Italiani che più di altri ha sofferto per il Covid”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini lodando le parole del Capo dello Stato Sergio Mattarella. “L’anno – sottolinea Salvini – non può cominciare con una politica che perde tempo a parlare di rimpasti, litigi, poltrone. L’impegno mio, di tutta la Comunità della Lega e del centrodestra, anche per onorare il sacrificio di chi ci ha lasciato in questo 2020, sarà ancor più finalizzato a lavorare per costruire, per unire, per rilanciare, per restituire salute, lavoro, bellezza, ricchezza e speranza alla nostra splendida, unica, immortale Italia”. “Il Presidente Mattarella ha saputo esprimere nel modo più alto il comune sentire degli italiani al termine di un anno difficile. Siamo in perfetta sintonia con ogni parola del Capo dello Stato, che ha saputo cogliere la sofferenza di tanti italiani, le difficoltà delle imprese, le angosce delle categorie meno tutelate, donne, giovani, disabili, lavoratori autonomi, precari”. Così il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi loda il discorso di fine anno di Sergio Mattarella. “Credo in particolare sia molto importante che il Presidente della Repubblica abbia ribadito, in questa occasione solenne, l’appello ad un’unità sostanziale della nazione e della sua classe dirigente, unità che non cancella le distinzioni di parte ma che le supera in nome della comune responsabilità verso il futuro del Paese e verso le nuove generazioni. E’ lo spirito – conclude l’ex premier – con il quale abbiamo lavorato in questi mesi difficili e nel quale continueremo ad operare nel 2021, che dovrà essere per l’Italia l’anno della ripartenza”. “Ha ragione il Presidente Mattarella, quello che ci aspetta è tempo di costruttori. Per questo facciamo nostro il suo appello ad affrontare il piano europeo per la ripresa in modo concreto ed efficace, senza disperdere risorse come invece purtroppo è stato fatto negli ultimi mesi”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni lodando il discordo del Presidente.

“Non siamo in balia degli eventi. Ora dobbiamo preparare il futuro”. Dal Presidente Mattarella un grande messaggio che chiama tutti alla responsabilità, al senso di comunità e all’impegno per la rinascita italiana insieme a un’Europa che sta cambiando. È tempo di ricostruire”. Lo scrive il segretario del Pd Nicola Zingaretti in un post su Fb.

“Al Presidente Mattarella va il sincero ringraziamento mio e di tutti gli italiani per le parole pronunciate questa sera e per il suo costante esempio: per come ha saputo rappresentare l’unità del Paese nel momento più difficile. Durante questo anno terribile che ci stiamo lasciando alle spalle la sua rettitudine, il senso profondo di comprensione e partecipazione manifestato tante volte agli italiani, hanno rappresentato un faro nella tempesta. Così come affermato dal Capo dello Stato, dell’anno che si sta per concludere dobbiamo conservare la memoria, il senso di comunità ritrovato e l’identità nazionale rafforzata”. Lo afferma in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle Voto Crimi.

“La solidarietà e la coesione come chiave per uscire definitivamente da questa stagione così difficile. Le parole del Presidente Mattarella indicano la strada giusta per costruire l’Italia del 2021”. E’ il commento del Ministro della Salute, Roberto Speranza, al messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Riconoscere la gravità della pandemia. Ripartire grazie ai vaccini e alla risposta comune europea. Riscoprire solidarietà e fratellanza. Grazie Presidente. Davvero è il tempo dei costruttori”. Lo scrive su twitter il commissario all’Economia dell’Ue Paolo Gentiloni.

   


Fonte originale: Leggi ora la fonte