Pavia, ingoia un pezzo di hashish: bambina di 15 mesi finisce in ospedale. Indagati i genitori

Una bambina di 15 mesi è stata ricoverata per alcuni giorni al reparto di Pediatria del San Matteo di Pavia, dopo aver ingoiato un pezzo di hashish lasciato in casa dai suoi genitori. La piccola ora è stata dimessa ed è tornata a casa insieme al padre e alla madre, che nel frattempo sono stati indagati dalla Procura di Pavia per lesioni colpose.

La notizia è riportata dal quotidiano “La Provincia Pavese”.  La bimba nei giorni scorsi non si è sentita bene. Si addormentava troppo frequentemente e non reagiva agli stimoli. I genitori, preoccupati, l’hanno portata al pronto soccorso pediatrico del Policlinico. Dagli esami delle urine è emersa la presenza di cannabinoidi. A quel punto il padre e la madre hanno spiegato di aver fatto uso, nei giorni precedenti, di hashish. La figlia, girando in casa, avrebbe trovato un pezzetto di droga ingerendolo. La famiglia è seguita dai Servizi Sociali del Comune. La figlia per il momento potrà restare ancora con i genitori, che però dovranno seguire un percorso di sostegno. Del caso si sta occupando anche il Tribunale per i minori di Milano.

 

Fonte originale: Leggi ora la fonte