Pensioni: Tridico, uscite anticipate per gravosi e usuranti

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – Quota 100 “è una misura sperimentale
che si esaurisce nel 2021. Ci sono tavoli tecnici con il governo
in cui si prospetta una uscita più morbida. L’idea è di avanzare
per i lavoratori gravosi e usuranti delle possibilità di uscite
anticipate” dal 2022, “è questo il sentiero, secondo il mio
parere, su cui bisognerebbe muoversi. Insieme a quello di
inserire una pensione di garanzia” per i giovani. Lo ha
affermato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, a SkyTg24,
riferendosi al capitolo pensioni e alle ipotesi sul tavolo di
confronto avviato dal governo con le parti sociali.Il debito
dell’Istituto, così come il fatturato, fa parte del bilancio
dello Stato; è quindi del Paese. E’ ovvio che” durante questo
periodo di pandemia “abbiamo incamerato meno contributi, anzi li
abbiamo anche sospesi”, ma “non c’è da allarmarsi. Lo Stato si
indebita, in modo sostenibile” in questo periodo, ha poi detto.
    Il presidente dell’Inps ha poi avvertito che potrebbero esserci
3 mila cig non pagabili per dati errati o incompleti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte