Rapine a corrieri con falsi tesserini forze dell’ordine

(ANSA) – GIOIA TAURO, 27 NOV – Rapinavano corrieri e facevano
furti nelle abitazioni utilizzando falsi tesserini di Poliziotti
e carabinieri e anche palette di ordinanze delle forze
dell’ordine. Stamattina sono stati arrestati in esecuzione di
ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di
Palmi ed eseguita dagli agenti del Commissariato di Gioia Tauro.
    Per i cinque soggetti coinvolti dalle indagini, quattro di
Rosarno e uno di Gioia Tauro, l’accusa è di rapine a mano
armata, furti, spaccio di sostanze stupefacenti e
danneggiamento, commessi a Rosarno e Gioia Tauro negli ultimi
due anni. Le rapina si succedevano dai primi mesi del 2019 in
tutta la Piana di Gioia Tauro e fino a poco tempo fa. Le
indagini del Commissariato di Gioia Tauro con il coordinamento
della Procura di Palmi hanno consentito di identificare gli
autori dei colpi. Dei 14 indagati, cinque soggetti sono stati
arrestati, due dei quali in carcere. Si tratta di soggetti già
noti alle forze dell’ordine, sganciati da vincoli di parentela
con ambienti della ‘ndrangheta locale. I risultati
dell’inchiesta, denominata “The End”, sono stati illustrati dal
Questore di Reggio Calabria Bruno Megale e dal dirigente del
Commissariato di Gioia tauro Diego Trotta. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte