Ravenna. Arrestato giovane: comprava bottiglie di costoso champagne ma lo pagava come fossero patate

Un ravennate di poco più di vent’anni che avrebbe avuto come complice la sua fidanzata, è stato arrestato per aver rubato delle bottiglie di champagne dal Conad di San Pietro in Vincoli, nei pressi della sua abitazione. Lo avrebbe fatto sostituendo sistematicamente il codice a barre con quello di patate o mandarini, riuscendo a pagare pochi centesimi ogni volta anziché 60 euro a bottiglia. Purtroppo per lui alla fine il direttore si è accorto degli ammanchi.

Lascia un commento