RAVENNA. Boxe, 2 giornate in trasferta per l’ Edera Boxing Gym Ravenna questo weekend, Senigallia e Lucca

Nel weekend appena trascorso, ancora una volta i pugili ravennati dell’ EDERA BOXING GYM RAVENNA si sono fatti valere sul ring di Senigallia e Lucca, portando a casa 2 vittorie. 4 gli atleti ravennati capitanati dai tecnici Dinaro Gesualdo e Tritto Francesco.
Iniziamo da sabato 8 maggio a Senigallia, ALAN MEMISHAJ il tredicenne che aveva vinto lo scorso 25 aprile il torneo nazionale mura a roseto degli Abruzzi nella categoria 50kg, vince ai punti contro FERRARO DOMENICO anche lui medaglia d argento allo stesso torneo nella categoria dei 52kg, i due giovanissimi pugili partono subito alla carica con colpo su colpo, ma ha la meglio ALAN  quando alla seconda ripresa sferra un gancio sinistro al mento facendo rallentare il suo avversario, sfinendolo fino alla terza ripresa senza mollarlo mai.
NICOLAE RODVANSHI che la scorsa domenica aveva vinto a Ferrara, questo sabato non è stato fortunato, ha perso ai punti contro CARLUCCI LUCA un pugile tecnico con un ottimo movimento sulle gambe, NICOLAE  ha fatto del suo meglio non lasciando spazio al suo avversario sferrando tantissimi colpi ma non è bastato per fermarlo.
Domenica 9 maggio a Borgo a Mozzano in provincia di Lucca altri 2 dei loro pugili si sono battuti con orgoglio, Giacomo GUALDI 15 anni 60kg, al suo settimo match, ha incrociato i guantoni contro un pugile di casa LUBEN ASSIGNON anche lui un pugile ormai esperto. Dopo una prima ripresa di studio tra i due, Giacomo ha iniziato a incalzare l’avversario alla corta distanza imprimendogli un ritmo asfissiante con colpi al corpo e al viso senza mollarlo mai. Match vinto ai punti da GIACOMO GUALDI, un ragazzino con una grande determinazione e con la voglia di vincere, un orgoglio per la boxe ravennate.
infine AGNESE BARTOLI una ragazza universitaria che con molta fatica e sacrificio frequenta la palestra tutti i giorni dopo quasi 3 anni di inattività incrocia i guanti con MASIA SARA della boxe di Cecina, AGNESE cerca di stringere la misura ma SARA con astuzia cerca di tenerla lontana con le sue leve piu lunghe, alla 2° ripresa AGNESE sferra un diretto destro e un gancio sinistro che mettono in seria difficoltà la sua avversaria ma che con astuzia lega e recupera per poi ripartire alla carica mantenendola lontana fino alla fine della 3° ripresa. Meritata vittoria per MASIA SARA.

Lascia un commento