Ravenna. Condannata l’azienda che licenziò dipendente perché aveva diffuso un post mentre si trovava al lavoro

Aveva fatto discutere il caso del 45enne licenziato perché mentre si trovava al lavoro si era filmato per smentire le voci sulla sua positività al covid per poi postare tutto quanto su facebook. Ora però l’azienda è stata condannata a risarcire il dipendente riconoscendogli 9 mensilità e il pagamento delle spese legali.

Lascia un commento