Ravenna. Finti vaccini, coinvolto nelle indagini anche un maestro di tennis

Si allarga l’inchiesta che prende le mosse dal medico 63enne finito agli arresti domiciliari per aver vaccinato per finta tantissime persone in cambio di soldi. Sono così finiti nell’indagine anche un maestro di tennis di Ravenna, una donna di Udine e il già noto ‘guaritore’ di Padova.

Lascia un commento