Ravenna. Premiati i vincitori di Scrivile2020

Nei giorni scorsi, si è svolta la premiazione del concorso arrivato alla 6a
edizione dell’iniziativa
culturale dedicata alle donne e denominata “Le poesie e i pensieri per le donne scrivile” alla quale
hanno preso parte oltre 200 partecipanti. Organizzata dall’associazione di promozione sociale
Francesca Fontana, con il patrocinio del Comune di Cervia e la collaborazione di: Linea Rosa
Ravenna, Sportello Donna Cervia, Associazione per la valorizzazione del dialetto romagnolo
Friedrich Schurr, Libera Università degli adulti di Cervia, Parco della salina di Cervia ed il supporto
delle testate giornaliste: il Resto del Carlino, Corriere di Romagna e CerviaNotizie.it.
A presentare la serata la brava e nota giornalista televisiva Sabrina Sgalaberna, che anche in passato
è stata ospite dell’associazione e che ha dato ul ulteriore valore aggiunto. Graditi ed apprezzati dai
presenti e molto applauditi gli intervalli musicali a cappella del gruppo “Spring Road”.
Durante la serata, in un clima particolare dovuto alle “tante mascherine” necessarie per la situazione
che stiamo attraversando, ma tante sono state le emozioni che si sono respirate, grazie alle letture
dei lavori prodotti dai partecipanti: poesie, lettere e racconti brevi, interpretate da Lorenzo Pieri,
Daniela Bevilacqua e Sauro Mambelli.
Hanno partecipato in rappresentanza dell’amministrazione comunale di Cervia il vice Sindaco
Gabriele Armuzzi e gli assessori Michela Brunelli e Cesare Zavatta. Eì stata anche l’occasione per
ringraziare i componenti della commissione che hanno esaminato le proposte: Gianni Grandu,
ideatore del concorso e presidente della commissione, Cristina Zani per sportello donna e referente
per l’amministrazione comunale di Cervia – Sauro Mambelli e Daniela Bevilacqua
dell’associazione culturale sulla valorizzazione del dialetto romagnolo la Schur – Sandra Melandri
per Linea Rosa Ravenna – Rosa Barbieri per il giornale il Resto del Carlino – Romina Guidori
Filosofa – Nevio Ronconi direttore di Cervia Notizie – Daniela Fucci presidente della libera
università degli adulti di Cervia, Brunella Garavini della Biblioteca Maria Goia di Cervia, Licia
Quercioli e Paolo Pistocchi dell’associazione di promozione sociale Francesca Fontana.
Durante le premiazioni, è stato consegnato a tutti i vincitori di tutte le categorie in concorso, Il libro
(che raccoglie tutti i lavori che sono stati presentati in questa edizione 2020). Anche quest’anno è
stato realizzato grazie all’importante contributo della Libera Università degli Adulti di Cervia. Il
libro, in questa edizione, è stato arricchito da una splendida copertina che ricalca l’originale del
quadro formato 30×40 del pittore Werther Vincenzi, ed inoltre una splendida litografia formato
30×40 ritoccata a mano dal pittore Luciano Medri dell’associazione culturale Menocchio di
Cervia.
Il riconoscimento speciale con Piatto di ceramica personalizzato offerto da “Linea Rosa Ravenna e
Associazione di promozione sociale Francesca Fontana” realizzato dalla ceramista Maria Cristina
Sintoni è andato a: Barbara Pilotti prima classificata della sezione italiano (poesie, lettere e racconti
brevi) e Andrea Fagnoli primo classificato della sezione in dialetto romagnolo (poesie, lettere e
racconti brevi).

Mentre gli altri premi sono andati:
per la sezione Poesia in italiano: 1° classificato, e vincitore dell’iniziativa “Scrivile”: “un cuore
colmo di gratitudine” di Pietro Baravelli di Cervia; 2° classificato: “1944 A mia madre” di Paola
Celli di Rimini; 3° classificato: “Che bello far ridere le donne” di Antonella Casadei Ghini di
Cervia.
Per la sezione Lettere in italiano: 1° classificato vincitore dell’iniziativa “Scrivile”: “Con amore,
mamma” di Barbara Pilotti di Ravenna; 2° classificato: “Anna” di Chiara Zanni di Cervia; 3°
classificato: “Anima bella!” di Marina Grilli di Cervia .
Per la sezione Racconto breve in italiano: 1° classificato vincitore dell’iniziativa “Scrivile:
“Curriculum vitae” di Adriana Corbelli di Ravenna; 2° classificato: “Libertà” di Carmelo Pecora di
Forlì; 3° classificato: “A nonna Nella” di Anna Maria Costa di Cervia.
Per la sezione Poesie in dialetto romagnolo: 1° classificato vincitore dell’iniziativa “Scrivile:
“Egle” di Augusto Muratori di Imola (BO); 2° classificato “Cla Donna (Liliana Segre)” di Hedda
Forlivesi di Alfonsine; 3° classificato ex aequo: “Umàg a Francesca” di Bruno Zannoni di
Bagnacavallo (RA) e “La mi màma” di Franco Donati di Castel Bolognese (RA).
Per la sezione Lettere in romagnolo: 1° classificata: “Per Elisa” di Loretta Olivucci di Massa
Castello (RA)
Per la sezione Racconto breve in dialetto romagnolo: 1° classificato vincitore dell’iniziativa
“Scrivile”: “La prèma fregula” di Andrea Fagnoli di Forlì; 2° classificato: “La Lucia” di Radames
Garoia di Bertinoro (FC); 3° classificato: “La guera dla Pina” di Loretta Olivucci di Massa Castello
(RA).
Terminate le classifiche ufficiali, si è passati alle “premiazioni speciali” consegnando un attestato
di riconoscenza ed piatto in ceramica realizzato dalla ceramista Maria Cristina Sintoni a:
Alunni delle classi 3a
e 4a
della scuola primaria Alberto Manzi di Tagliata dell’istituto
comprensivo IC2 Cervia ed agli alunni della scuola primaria Giosuè Carducci di Castiglione di
Cervia – dell’Intercomunale I.C.1 di Cervia Ravenna;
agli ospiti delle nostre case di riposo del comune di Cervia Residenza anziani “Busignani” o
che frequentano il centro diurno anziani di Cervia 1° Classificato: “Per le donne” di Tagliavini
Mario – 2° classificato: “Quando ero giovane” di Santini Rita – 3° Classificato: “La mia vita” di
Zattoni Laura;
agli ospiti della Casa di riposo “Villa Verde” di Milano Marittima Cervia : 1° Classificato:
“Amarcord” di Graziani Adriana – 2° Classificato: “Un pensiero per te” di Lucchesi Isotta – 3°
Classificato: “La nonna Pasqua” di Foschi Natalina;
agli ospiti della casa circondariale di Ravenna. Con le stesse categorie ma solo in italiano hanno
partecipato alcuni ospiti delle case circondariali di Ravenna. Per loro è stata fatta apposita classifica
e gli attestati saranno consegnati alla casa circondariale di Ravenna a cura dell’associazione Linea
Rosa Ravenna e Francesca Fontana Aps.

Lascia un commento