Ravenna Seaside Events: convegni, conferenze e open day del 16 e 17 maggio

 

Nell’ambito degli incontri di Ravenna Seaside Events, l’articolata rassegna di eventi organizzata da Comune di Ravenna, con il centro Europe direct della Romagna, che accompagna e correda gli European Maritime Day del 19 e 20 maggio al Pala De André, è prevista un’intensa attività convegnistica oltre a open day ed eventi informativi dedicati agli studenti.

Nei prossimi giorni di lunedì 16 e martedì 17 maggio si svolgeranno conferenze e seminari sui temi del mare di grande interesse per le cittadine e i cittadini, gli addetti ai lavori e il pubblico internazionale che per l’occasione di EMD convergerà a Ravenna.

La giornata del 16 maggio si aprirà con due eventi rivolti ai giovani studenti del territorio ravennate dedicati ai Percorsi di istruzione secondo la normativa STCW. Dalle 8:30 alle 12, l’ITIS Nullo Baldini organizza un open day nei laboratori multimediali dell’indirizzo Trasporti e Logistica per l’opzione Conduzione del mezzo navale e Logistica. Nel corso dell’evento “Gente di Mare Ravennate” verranno dunque affrontati i temi della simulazione navale e dell’addestramento del personale marittimo secondo la normativa internazionale STCW.

Sempre dalle 8.30For Sea srl aprirà agli studenti le porte della sua sede per l’open day “Parola Chiave: Sicurezza” di promozione della attività legate al settore marittimo e alla diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro.

Dalle 11 alle 13, a Palazzo Rasponi dalle Teste, in piazza Kennedy 12, avrà luogo la presentazione del Sea Essence International Festival e la tavola rotonda che introdurrà il tema caratterizzante l’edizione del 2022: “Future Landscapes: nuovi orizzonti di sostenibilità ambientale e sociale per il Mediterraneo”. La tavola rotonda sarà occasione per riflettere – insieme ai rappresentanti delle amministrazioni locali, delle associazioni ambientali locali e nazionali, del mondo imprenditoriale, universitario e scientifico – sul futuro immaginato per le nostre isole e le aree costiere. In particolare si parlerà del ruolo che avrà il mare dal punto di vista economico, sociale e culturale nell’era della de-carbonizzazione e della società globale interconnessa. Alla tavola rotonda parteciperanno Letizia Palmisano (giornalista), Fabio Murzi (Acque dell’Elba), Norman Larocca (SEIF), Paola Fagioli (Legambiente E-R), Andrea Capobianco (IULM), Marzia Camarda (Imprenditrice), Maria Cristina Galli (Accademia di Brera).

Dalle 16 alle 18, sempre a Palazzo Rasponi dalle Teste, avrà invece luogo la conferenza promossa all’Almae Matris Alumni dell’Università di Bologna sugli Effetti dei cambiamenti climatici sugli oceani. Nel corso dell’evento verranno affrontati i temi dell’amplificazione artica e cambiamenti climatici, degli impatti dei cambiamenti climatici sugli oceani polari e dell’impegno dell’Europa per contrastare i cambiamenti climatici. Interverranno Simona Simoncelli (INGV), Leonardo Langone e Tommaso Tesi (CNR-ISP), Marcello Vichi (University of Cape Town) e Luca Marangoni (CINEA).

La giornata si concluderà alle 17.30 all’Almagià, in via dell’Almagià, Darsena Pop-Up con Un mare di opportunità per i giovani: l’evento informativo organizzato dal Comune di Ravenna, dalla Camera di Commercio di Ravenna, dalle Associazioni di categoria, dal Centro per l’impiego di Ravenna, dalle organizzazioni sindacali e dal Centro Europe Direct della Romagna con l’obiettivo di aiutare i giovani ad orientarsi tra le opportunità professionali, di lavoro stagionale, di volontariato europeo in ambito turistico e dell’ economia del mare.

La giornata del 17 maggio si aprirà alle 8.45 a palazzo Rasponi dalle Teste, in piazza Kennedy 12, con il convegno organizzato dall’Associazione Giovani Avvocati in collaborazione con l’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Ravenna, “Shipping, nautica e autorità portuali: se non ora, quando?”, durante il quale si analizzeranno le problematiche giuridiche e fiscali che quotidianamente incontrano gli operatori del settore portuale e marittimo, per un’ampia discussione tra gli esperti del settore in merito alle prospettive per le autorità portuali italiane. L’evento si concluderà alle 14.

Dalle 15 alle 17, sempre a Palazzo Rasponi dalle Teste, avrà luogo la conferenza di presentazione dei progetti pilota sviluppati dal progetto e-shape, organizzata da Eurisy: “Osservazione della Terra per la pianificazione urbana e marittima delle città del futuro”; verranno approfonditi i servizi basati sui dati di osservazione dalla terra che hanno un grande potenziale innovativo per gli operatori del settore marittimo.

Dalle 17:30 alle19:30 nella sede della CNA provinciale di Ravenna, nella sala Bedeschi, in viale Randi 90. La CNA di Ravenna organizza infatti una conferenza sulle opportunità che aprono le autostrade del mare per il settore dell’autotrasporto e sul ruolo centrale, in quest’ottica, del porto di Ravenna. La conferenza si intitola “Il ruolo dell’autotrasporto nel sistema logistico delle autostrade del mare”.

A conclusione, nella Casa del Mutilato di Guerra, nella sala dei Mosaici, in via IX febbraio, dalle 18:30 alle 20:30 avrà luogo l’evento organizzato dalla Croce Rossa Italiana (Ravenna): “Le navi bianche il ritorno dell’Africa Orientale” per raccontare la straordinaria impresa umanitaria di Croce Rossa fra il 1942 e il 1943 con il rimpatrio di 30.000 donne e bambini dall’Africa.

Per informazioni: europedirectromagna@comune.ra.it

European Maritime day. EMD è promosso da Commissione Europea – DG MARE- e Comune di Ravenna, con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, d’intesa con Regione Emilia-Romagna, Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro-settentrionale e Camera di commercio di Ravenna.

EMD (https://ec.europa.eu/maritimeaffairs/maritimeday/index_en) è organizzato dalla Commissione Europea, Direzione Generale MARE; nell’occasione la comunità marittima europea si incontra per creare reti, discutere e avviare un’azione comune in merito agli affari marittimi e all’economia blu sostenibile. Durante l’evento governi, istituzioni pubbliche, ONG, università e professionisti di aziende dell’Unione europea si riuniscono a Ravenna per confrontarsi sui temi riguardanti l’economia blu e l’ambiente marino, mettendo in campo soluzioni e progettualità per il futuro.

Lascia un commento