RepTv Il prete che suona le campane per Silvia Romano: “Persona forte”

“Dovrà fare i conti con tutto ciò che ha vissuto e digerirlo. Una ragazza giovane che ha fatto la scelta di dedicare tempo ed energie alla cooperazione. Suppongo sia una persona forte, a prescindere dal credo religioso”. Don Enrico Parazzoli, parroco della chiesa di Casoretto che dopo la notizia della liberazione di Silvia Romano ha suonato  ripetutamente a festa le campane, spiega così le ragioni del suo gesto: “Non potevo far partire i mortaretti e le campane ultimamente le abbiamo suonate poco – dice – e credo che in questo quartiere la dimensione religiosa e quella civile siano un tutt’uno”. Sull’ipotesi di una conversione all’islam della giovane il parroco, che non conosce personalmente Silvia, ha detto che “ci sono molte cose che si sapranno e altre che non si sapranno, questo lo deciderà lei”

di Andrea Lattanzi


Fonte originale: Leggi ora la fonte