Rimini. Incidente durante un’esercitazione, assolto il Ten. Col. Massimo Garbin

La Suprema Corte di Cassazione Sez IV penale ha dichiarato ammissibili i ricorsi in Cassazione presentati dagli Avvocati Filippo Cocco e Moreno Maresi, difensori di Massimo Garbin il pilota dell’elicottero da combattimento MANGUSTA A129 che nel 2008 ebbe un incidente durante un’esercitazione preso la base AVES VEGA dell’aeroporto di Rimini che causò la morte di un militare a terra a bordo di una jeep.

Superato pertanto il vaglio di ammissibilità del ricorso è scattata la prescrizione che ha comportato l’emissione da parte della Corte di Cassazione della sentenza di annullamento senza rinvio della sentenza emessa lo scorso anno dalla Corte di Appello di Bologna.

Presente in aula davanti alla Suprema Corte il Ten. Col. Garbin con l’Avv. Filippo Cocco, era presente all’udienza anche l’Avvocatura generale dello Stato invece non era presente la parte civile.

Precedentemente il Ten. Col. Garbin, che oggi non è più presso la base di Rimini ma è impegnato in diverse missioni militare in Iraq ed Afghanistan come comandante di elicotteri Mangusta, era stato assolto dalla Procura Militare competente ad indagare per l’incidente, sempre difeso anche in quella sede dagli Avvocati Filippo Cocco e Moreno Maresi.

Qua la notizia dell’epoca

http://www.repubblica.it/2008/12/sezioni/cronaca/miltare-elicottero/miltare-elicottero/miltare-elicottero.html