Ristoranti con divisori in plexiglas: “Il vetro? Ai clienti piace”

Con l’ingresso nella Fase 2 anche i primi locali di ristorazione si stanno strutturando per poter riaprire al pubblico con le dovute misure di sicurezza. Il Goga Caffè di Milano, ad esempio, è stato uno dei primi ad aver installato divisori di plexiglass sui tavoli per creare il giusto distanziamento sociale tra i commensali. “L’investimento è stato di 800 euro per 26 tavoli – ha spiegato il titolare del ristorante Dario Goga, -. Non esistono linee guida del Governo e i nostri divisori non hanno un certificato anti Covid 19. Li abbiamo assemblati io e mia moglie e lo scopo è quello di aumentare la sicurezza tra i clienti e tra i dipendenti”.

Di Edoardo Bianchi



Fonte originale: Leggi ora la fonte