Seminari della partecipazione. Il 6 ottobre a Cervia “ La cura dei luoghi e la cura della comunità. I semi della partecipazione”

Sono tre le città dell’Emilia Romagna in cui la Regione ha programmato i seminari della partecipazione, in occasione della “Settimana europea della democrazia locale”.

L’obiettivo è fare un’analisi su come la partecipazione può far germogliare risorse sociali, economiche, ambientali, far maturare una consapevole etica civica e far fiorire una nuova cultura politica, prendendo in esame l’aspetto dei beni comuni, le regole e la qualità dei servizi.

Gli incontri partiranno proprio da Cervia il 6 ottobre prendendo in esame l’aspetto dei beni comuni sul tema “La cura dei luoghi e la cura della comunità. I semi della partecipazione”.

La giornata prevede alla mattina al Magazzino del Sale dalle 10.00 alle13.00 i saluti del Sindaco Luca Coffari  e gli interventi di Andrea Bocco, Ideatore di progetti di rigenerazione urbana;  Alberto Sinigaglia, Giornalista;  Lamberto Rossi, Urbanista interattivo;  Ivan Stoneo, Sindaco di Melpignano, tutore della bellezza dei luoghi e della vita;  Daniela Poggiali, Dirigente Comune di Cervia, Curatrice di beni comuni; Cristina Zani, Facilitatore

I relatori espongono idee, argomenti ed esperienze (punti di vista) e si confrontano tra loro e con il pubblico, aiutati da un facilitatore, esprimendo le loro visioni per generare nuovi punti di vista (punti di prospettiva). Chiude i lavori Yuri Torri Consigliere delegato alla Partecipazione Regione EmiliaRomagna.

Nel pomeriggiodalle 14.30 alle 17.00 si svolgerà una passeggiata patrimoniale nei luoghi di Cervia rigenerati dai Processi Partecipativi: Officine del Sale, Musa ed Ecomuseo del Sale e del mare, Galleria Ragazzi del Sale e Scambiamenti (You(th)Can).

Gli altri incontri si terranno il 13 ottobre a Bologna all’Auditorium in via Aldo Moro,18 dalle 10.00 alle 18.00 su le regole “Le leggi, i regolamenti e gli atti amministrativi” e il 20 ottobre a Carpi all’Auditorium Biblioteca A. Loria  via Rodolfo Pio, 1 dalle 10.00 alle 18.00 su la qualità “I servizi per l’infanzia (0-6 anni)”.