Sport: Lotti, Senza aiuti società dilettanti non ripartono

(ANSA) – ROMA, 11 MAG – “Le nostre società sportive
dilettantistiche devono spendere una cifra enorme per rispettare
gli standard di 33 pagine del protocollo di sicurezza. Non
possiamo chiedere a una ssd delle norme simili a quelle per un
centro sportivo tecnico professionistico. Dobbiamo trovare il
modo affinché gli enti locali o il governo diano una mano.
    Altrimenti una palestra o una piscina non riapre”.
    Lo dice l’ex ministro dello Sport e attuale deputato Pd Luca
Lotti, al dibattito su Facebook ‘Sport: ripartiamo dalla base’
moderato dalla deputata Patrizia Prestipino.
    “Arriverà il decreto Liquidità in settimana – prosegue Lotti
– si discuterà anche per un’estensione alle piccole-medie
imprese anche nello sport. Dobbiamo anche trovare il modo di
azzerare le iscrizioni per le società che parteciperanno ai
prossimi campionati. Visto che a settembre serva che si riparta,
non possiamo chiedere alle società un obolo: considereremo
l’iscrizione alla stagione 2019/20 anche per il ’21”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte