Tav: protesta in Val Susa,20 denunciati

(ANSA) – TORINO, 18 LUG – Venti manifestanti No Tav sono
stati identificati e denunciati dalla Questura di Torino per le
proteste della scorsa notte in Val Susa; altri sono in corso di
identificazione. Alla manifestazione hanno preso parte circa 150
persone. Alcuni, travisati, hanno cercato di danneggiare il
cancello che impedisce di avvicinarsi al cantiere della
Torino-Lione, altri hanno lanciato pietre e artifizi in
direzione delle forze dell’ordine, che hanno risposto col lancio
di alcuni lacrimogeni. Nessuno è rimasto ferito.
    La protesta No Tav a poche ore dall’inizio della ‘tre giorni
di lotta’ organizzate dal Comitato di Lotta Popolare di
Bussoleno. Al termine dell’assemblea convocata ieri sera a
Giaglione, che ha aperto il weekend, i manifestanti hanno
improvvisato un corteo lungo i sentieri della Val Clarea durante
il quale c’è stato il lancio di pietre. Un’altra ‘passeggiata No
Tav’ è annunciata per oggi pomeriggio, con partenza alle ore 14
dal campo sportivo di Giaglione.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte