Torna protesta toghe onorarie, in cento a flashmob a Roma

(ANSA) – ROMA, 07 GEN – Toghe indosso, una rosa gialla in
mano, divenuta ormai il simbolo della protesta, e un striscione
con la scritta “la legge è uguale per tutti ma non per il
magistrato onorario”. Davanti alla procura di Roma è andato in
scena un nuovo flashmob della magistratura onoraria. Vi hanno
partecipato un centinaio tra giudici onorari di tribunale,
giudici di pace e vice procuratori onorari di Roma e dell’intero
distretto.
    Una protesta diretta contro le misure in discussione in
Parlamento che riguardano l’intera categoria .
    “Oltre alle problematiche di inquadramento, la magistratura
onoraria italiana esprime preoccupazione per le scelte in via di
decretazione di urgenza illustrate dal senatore Mirabelli che
rischiano di compromettere i già difficili assetti della
giustizia italiana garantiti dalla attività quotidiana dei
magistrati onorari” spiega la Consulta della magistratura
onoraria, che ha organizzato la protesta.
    Un nuovo flashmob è in programma il 29 gennaio davanti alla
Cassazione, in occasione della cerimonia di inaugurazione
dell’anno giudiziario. E mentre due toghe onorarie di Palermo
ricominciano da oggi lo sciopero della fame, dal 19 al 22
gennaio l’intera categoria incrocerà le braccia con l’astensione
dalle udienze (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte