Villalta di Cesenatico. Bancomant sventrato, filmati delle telecamere al vaglio

Sulla ‘banda dei bancomat’ che l’altra notte ha fatto saltare lo sportello della filiale di Villalta della Banca Romagna Cooperativa, si è scatenata una ricerca capillare sul territorio. I carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Cesenatico e del reparto operativo del Comando provinciale di Forlì Cesena, stanno eseguendo delle serrate indagini per dare un volto ai tre malviventi che hanno impiegato della polvere pirica per far deflagare il bancomat, mentre altri complici facevano da ‘palo’ lungo la via Cesenatico. E’ assodato che si tratta di una gang organizzata che ha studiato il colpo, poi fallito proprio grazie al tempestivo intervento dei carabinieri. La banda prima di innescare l’esplosivo ha infatti oscurato le telecamere della banca e quando uno dei ‘pali’ ha avvertito che stavano arrivando le auto dei carabinieri ha allarmato la banda che è fuggita in direzione Cesena lasciando il denaro sul posto. Oltre ai tre uomini a bordo di un’auto di grossa cilindrata, secondo alcuni testimoni un bandito sarebbe fuggito in sella ad una moto, ma è probabile che i ‘pali’ siano almeno due. Nel frattempo a Villalta è tornata la calma, dopo una notte e una mattina di paura, in quanto lo scoppio aveva causato un’onda d’urto simile ad una scossa di terremoto, avvertita da molte famiglie del quartiere. Gli investigatori non rilasciano dichiarazioni, confidano anche nelle telecamere a circuito chiuso di altri edifici vicini. Il Resto del Carlino