Violenza donne: Torino, la piazza abbatte il ‘muro’ sessista

(ANSA) – TORINO, 28 NOV – Oltre duecento persone si sono
riunite oggi a Torino in piazza Castello per una manifestazione
organizzata dal collettivo ‘Non una di meno’: si è trattato
della secondo step di una mobilitazione cominciata il 25
novembre, giornata mondiale per l’eliminazione della violenza
sulle donne.
    In piazza Castello le dimostranti hanno abbattuto a spinte e
calci una muraglia di scatoloni di cartone su cui erano
tracciate frasi sessiste e discriminatorie. Una speaker ha anche ribadito le ragioni del mail bombing alle
redazioni dei media e dell’azione dimostrativa contro le sedi
dell’Ordine dei giornalisti e della Rai compiute il 25 novembre: “si è trattato – ha detto – di denunciare le narrazioni in cui
femminicidi, stupri, abusi, diffusione non consensuale di
materiale intimo, vengono romanticizzati e narrati con toni che
colpevolizzano le donne”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte