Zombie, i traumi dei bambini in un corto a Venezia

(di Francesco Gallo) (ANSA) – ROMA, 14 AGO – Solo 13 minuti per raccontare
quell’universo parallelo tra il mondo dei cosiddetti ‘grandi’ e
quello dei bambini, un universo parallelo a volte pieno di
drammi e di cose non dette o impossibili da dire. È il caso di ‘Zombie’, saggio di chiusura del corso di sceneggiatura e regia ‘Dall’idea al set’, curato da Giorgio Diritti nel 2019 per la
Fondazione Fare Cinema di Marco Bellocchio a Bobbio. Un
cortometraggio che sarà presentato l’11 settembre al Festival
di Venezia come evento speciale di chiusura della 35/a Settimana
Internazionale della Critica (sezione SIC@SIC – Italian Short
Cinema), le cui riprese si sono svolte in sei giorni, nel mese
di novembre 2019, tra le strade di Bobbio. Tutto inizia il giorno di Halloween con concitati messaggi
telefonici pieni di insulti e imbarazzi, tra una coppia ‘scoppiata’, quella composta della quarantenne Paola (Elena
Arvigo) e il marito. Nel frattempo la loro figlia, Camilla
(Greta Buttafava), è fuori dalla scuola in attesa del padre, ma
ad aspettarla, scoprirà presto, è invece la madre che, quasi a
consolarla, la porta in pasticceria a prendere una cioccolata
calda con panna. Una volta a casa la madre la traveste con
grande cura da zombie: il vestito giusto, una bella busta di
cartone con due buchi per gli occhi da mettere in testa e creare
il giusto terrore ed il gioco è fatto. “Sei perfetta” dice con
orgoglio la mamma alla figlia prima di portarla fuori per
l’atteso momento di: “dolcetto o scherzetto”. In una Bobbio
animata dalla festa dei morti, madre e figlia passeggiano così
per le vie del paese, mano nella mano, con Camilla pronta a
bussare ad ogni porta, anche a quella sbagliata dove può vedere,
senza essere vista, quello che era meglio non vedere.
    Da segnalare infine come l’ultimo film di Giorgio Diritti, ‘Volevo nascondermi’, uscirà di nuovo nelle sale con 01
Distribution da mercoledì 19 agosto. Il 15, 16 e 17 agosto il
film sarà invece in anteprima nelle arene estive. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte